PERCORSI

Conosci te stesso 
e conoscerai l'Universo intero.
 

Oracolo di Delfi

Counseling Intepersonale Integrato

Il Counseling nasce e si sviluppa in America a partire dagli anni 40 del secolo scorso, come intervento di orientamento esistenziale, che lo rende ben presto un intervento efficace e concreto nel breve periodo.

Il significato di counseling ha le sue radici nel verbo latino “consulere”, che racchiude in sé l’aspetto “dell’aver cura di, darsi pensiero, venire in aiuto, provvedere a” e, se si vuole, anche nel termine inglese “to counsel” ovvero consigliare.

acc6a05bfa75622dcf9e4f77c460dcd0.jpg

 

“Quando una persona capisce di essere sentita profondamente, i suoi occhi si riempiono di lacrime. Io credo che, in un senso molto reale, pianga di gioia. È come se stesse dicendo: «Grazie a Dio, qualcuno mi ascolta. Qualcuno sa cosa vuol dire essere me.“ —  Carl Rogers

Nei paesi americani, in quelli anglosassoni e in alcuni del nord Europa è ormai riconosciuto e utilizzato ampiamente come strumento di salutogenesi e di empowerment per la persona, improntato a migliorarne la vita di relazione nei vari ambiti sociali, avendo acquisito una sua precisa identità che lo differenzia dalle professioni improntate alla patogenesi, quali lo psicologo e lo psicoterapeuta.

In Italia ad oggi la professione di counselor è disciplinata dalla Legge n° 4 del 14/01/2013 “disposizioni in materia di professioni non organizzate in ordini e collegi”.

 

Come riportato nella frase di Carl Rogers, considerato il padre della psicologia umanistica e fondatore del counseling “centrato sulla persona”, la relazione tra counselor e cliente si fonda su alcuni presupposti fondamentali, uno dei principali è l’ascolto attivo. L’utilizzo poi di skills comunicativi, competenze nella gestione relazionale, tecniche di problem solving, di empowerment e profonda empatia, contribuiscono a creare una relazione di sostegno tra counselor e cliente, mirata a sostenere il cliente in momenti della sua vita di cambiamento o di impasse, a prendere coscienza delle proprie capacità e potere sulla propria vita e sulle sue decisioni, a raggiungere obiettivi concreti e mirati e a risolvere situazioni contingenti di conflitto relazionale nei vari ambiti della propria vita.

Il counseling, appartenente alle professioni in ambito di relazioni d’aiuto, è un approccio fondato sulla relazione tra il counselor e il cliente e lavora nel qui e ora, con l’obiettivo di implementare consapevolezza, capacità e risorse del cliente al fine di risolvere questioni contingenti e superare eventuali crisi, per apportare allo stesso benessere di vita nel presente e nel futuro.

  

Disclaimer: Tutto ciò che propongo non è a carattere terapeutico e non è da intendersi come sostituto di trattamenti, percorsi o terapie a carattere medico, psicologico, psicoterapeutico e psichiatrico. Professionista ai sensi della Legge 4/2013